L’intervento odierno, ad opera del personale delle Volanti e della Squadra UOPI di Firenze, che ha consentito l’arresto di due rapinatori mentre ancora la rapina era in corso dimostra, ancora una volta, l’elevatissima professionalità degli operatori di Polizia che, con sprezzo del pericolo, hanno messo a repentaglio la propria vita pur di assicurare alla giustizia dei rapinatori armati.

L’occasione è emblematica per stigmatizzare quanto, da sempre, il SIULP abbia ragione quando a gran voce sostiene che il servizio di controllo del territorio è e deve rimanere la priorità delle attività della Polizia di Stato.

Il rafforzamento dell’organico in termini di mezzi, uomini e strumenti di lavoro riteniamo debba essere il faro conduttore di chi ha il delicato compito di guidare la Polizia di Stato in questa città.

L’auspicio, ora, è che i vertici della Amministrazione si adoperino per un immediato riconoscimento premiale agli operatori che oggi hanno sventato quella rapina e che, sin da subito, rivolgano una attenzione – così come più volte richiesta dal SIULP – a quella articolazione della Polizia di Stato che, purtroppo, troppo spesso opera in forte sofferenza.

I più sinceri complimenti e ringraziamenti da parte di tutto il SIULP Fiorentino agli operatori che, oggi, hanno rinnovato in tutti noi l’orgoglio di appartenere alla Amministrazione della Polizia di Stato assicurando alla giustizia due pericolosi criminali.

Firenze, lì 24 agosto 2018